fotografia-sfocata-e-sbagliata-velo-di-maya-allebonicalzi

Una foto sfocata è sbagliata?

Marzo 2020 – Presso il Pacta Salone di Milano, all’interno dello spazio Mostre al cubo avrei esposto Il velo di maya, un’installazione fotografica e un video con i ritratti sfocati di 108 persone bendate. L’emergenza sanitaria in corso ha sospeso questo e tutto il resto. Ma la cultura, l’arte r-esiste comunque. E prende forme differenti. Data la sua natura filosofica (oltre che fotografica), Il velo di maya si fa indagine: si fa e ci fa domande.


CONTINUA…

Stay focused, stay bright. Alle Bonicalzi, corso di fotografia #AITO Attraverso i tuoi occhi

Stay focused, stay bright.

Lettera aperta alle e agli studenti di #AITO
Attraverso i tuoi occhi – 10 lezioni di fotografia per tutti

Carissime e carissimi, come state?
Inauguriamo la terza settimana di vita forzata a causa dell’emergenza sanitaria in corso con energia: è importante seguire le indicazioni e stare a casa, ma non a far niente!
Come dicevo a qualcuno/a di voi: non demordete! Mantenete il fuoco e splendete!
(Stay home, but…) Stay focused, stay bright! CONTINUA…

Women in white society, dress code di tutti i colori, allebonicalzi, cerchio

UN WORKSHOP DI TUTTI I COLORI

Dopo anni di fervente attività culturale e artistica, dopo l’apericerchio a colori e il primo workshop sui colori (allo spazio Voci di Donne a L’isola che c’è 2019), la Women in White – Society (WiWs) torna a mettersi in discussione e in gioco con la fotografa e filosofa Alle Bonicalzi. Domenica 16 febbraio 2020 dalle 15,00 alle 18,00 a Villa Bernasconi (Cernobbio) siete tutte (e tutti) invitati a partecipare alla realizzazione de Il Manifesto di tutti i colori.CONTINUA…

Con sguardo di meraviglia, mindfulness, fotografia, Elsa Chiesa, Alle Bonicalzi,

Torna il workshop di mindfulness e fotografia: solo 15 posti disponibili!

Martedì 3 dicembre dalle 20.00 alle 22.30, presso lo Spazio Artisitco Culturale Arkè di Via Carloni 5 a Como, con Elsa Chiesa (mindulness counselor) e Alle Bonicalzi, cioè io (fotografa e filosofa).
Un’esperienza di incontro tra mindfulness e fotografia, in dialogo con il concetto di meraviglia, per mettersi in gioco alla ricerca di uno sguardo nuovo su di noi e su ciò (e chi) ci circonda.
CONTINUA…