Che faccia vuoi che faccia: set fotografico a L’Isola che c’è

CHE FACCIA VUOI CHE FACCIA? È il set fotografico di Alle Bonicalzi per l’associazione Diversamente Genitori a L’Isola che c’è: sabato 17 settembre 2022. Libero e gratuito mira a sostenere una visione del mondo plurale e a realizzare un poster collettivo che lo dica forte e chiaro. Da ritirare a ottobre presso lo spazio OSSIGENO di Villa Guardia.

 

CHE FACCIA VUOI CHE FACCIA?
Sabato 17 settembre 2022
dalle 10,30 alle 12,30 | dalle 14,30 alle 16,30
Stand | Diversamente Genitori
a L’Isola che c’è | Parco Garibaldi, Villa Guardia (CO)
Occorrente | metterci la faccia

DI CHE SI TRATTA

Vuoi contribuire a diffondere un messaggio di inclusività, accoglienza e convivenza delle differenze?
Vieni e mettici la faccia: c’è un set di ritratto gratuito con la fotografa e filosofa Alle Bonicalzi a tua disposizione, presso lo stand dell’associazione Diversamente Genitori di Villa Guardia.

È tempo che i genitori insegnino presto alle e ai giovani
che nella diversità c’è bellezza e c’è forza.
Maya Angelou, scrittrice, attrice e ballerina statunitense

COME FUNZIONA

Sabato 17/9, in diretta a L’Isola che c’è:
Sessioni gratuite di ritratto fotografico + stampa e realizzazione di un pannello collettivo.
NB. Sarà necessario firmare la liberatoria e lasciare un recapito.

Entro ottobre, presso la sede dell’associazione in via V. Veneto 4 a Villa Guardia:
Ritiro del poster stampato (a offerta libera) e visita degli spazi e dei servizi alle famiglie proposti da Diversamente Genitori.(Ti manderemo una mail con la data esatta.)

A CHI SI RIVOLGE

La partecipazione è libera e rivolta a chiunque abbia voglia di mettersi in gioco.

CHE FACCIA VUOI CHE FACCIA? è LGBTQIA+ friendly, antirazzista, transfemminista, laico e accogliente delle differenze: come tutti i progetti di Alle e come dovrebbe essere il mondo intero.

QUANTO COSTA

La partecipazione al set e alla realizzazione del pannello collettivo è gratuita ma si può sempre donare liberamente o associarsi a Diversamente Genitori.

Il ritiro del poster personale sarà a offerta libera (a partire da € 5.00) totalmente devoluti all’associazione.

……………………..

Foto d’apertura: Ritratti realizzati per il progetto Mettiamoci la Testa, con AGE VG e il Patto Educativo Territoriale di Villa Guardia nel 2017. Il messaggio è ancora quello: diversità è libertà e bellezza!

 

CHE FACCIA VUOI CHE FACCIA? / Mettiamoci la testa © 2017 Alle Bonicalzi – www.allebonicalzi.com
Progetto grafico impaginazione e revisione: allegropanico.com
Tutte le immagini e i testi sono di proprietà di Alle Bonicalzi.
Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale, salvo autorizzazione scritta da parte degli o delle aventi i diritti.

IL REPORT

Per Ecoinformazioni

CHE FACCIA VUOI CHE FACCIA?

Il set fotografico di Alle Bonicalzi per e con Diversamente Genitori a L’Isola che c’è 2022

Ci vuole una gran faccia tosta, di questi tempi, a mettersi in gioco aprendo un nuovo spazio per famiglie. Un luogo che sia accogliente, inclusivo, accessibile a tutti e tutte. Un luogo dedicato a bambine e bambine, ma anche ad adolescenti, genitori e neogenitori… un luogo diverso, per progetti diversi.

Questo luogo da qualche mese a Villa Guardia c’è: si chiama OSSIGENO ed è frutto della determinazione (e faccia tosta) di Diversamente Genitori, l’associazione di famiglie con figlie o figli con disabilità, malattie rare o neurodivergenze (in foto la presidente, Francesca Cappello).

Per sostenere l’associazione e far conoscere il nuovo spazio di ‘respiro’ per famiglie, ecco che a L’Isola che c’è è spuntato un set fotografico… diverso (in foto).

Ideato e condotto da Alle Bonicalzi – fotografa, filosofa e formatrice – lo shooting ha coinvolto oltre 70 persone dai 4 ai 94 anni (e qualche amico a quattro zampe) che, sullo sfondo glitterato di una cornice barocca, ci hanno messo la faccia più regale che hanno voluto.

«Chi mi conosce sa quanto io ami ritrarre le persone ma, soprattutto creare occasioni perché siano esse stesse a ‘darsi alla luce’! Per questo ritengo che il mio ruolo, come fotografa ma non solo, sia anzitutto quello di creare le condizioni affinché ciò accada. Per farlo basta una fonte luminosa e un frame, una cornice: per lasciare spazio alla ‘messa in scena di sé’ (qui abbiamo voluto ‘esagerare e la cornice è d’oro!). In un tempo di ipervisibilità e immagini spazzatura come il nostro penso non sia male allestire occasioni di riflessione – su di sé, sulla diversità, sulla gratuità e sulla creatività – che siano ludiche e ironiche. Ah, poi… CHE FACCIA VUOI CHE FACCIA? è un progetto LGBTQIA+ friendly, antirazzista, transfemminista, laico e accogliente delle differenze: come tutti i miei progetti e come dovrebbe essere il mondo intero.»

FACCE TOSTE E TESTE CORONATE

L’incontro faccia a faccia con la fotografa ha prodotto una serie di ritratti che convergeranno nella realizzazione di un poster collettivo d’ispirazione, perché il messaggio sotteso vale per tutte e tutti noi.

Tuo è il potere. Di cambiare il mondo.

Al termine della giornata di sabato in fiera, chi ha partecipato ha ricevuto (oltre alla gloria!) una piccola stampa omaggio di ricordo.

«Mi raccomando – ci ricorda Alle – #stampalefotocheami!»

Ma il prossimo appuntamento è per ottobre – presso la sede dell’associazione a Villa Guardia, in via Vittorio Veneto 4 –, per acquistare il poster (a offerta libera) e per conoscere OSSIGENO: lo spazio, servizi e le persone (toste di indole, non solo di faccia!).

«Due sono le cose che mi premono di questo progetto e della collaborazione con Diversamente Genitori. Anzitutto, dare corpo, luce e voce all’unicità di ciascuno e ciascuna – come sempre nei miei lavori – a sostegno concreto dell’idea che diversità è bellezza e libertà. Inoltre, contribuire a dare visibilità a una battaglia di civiltà importante, che è quella dell’associazione: creare opportunità concrete di crescita e sviluppo dignitosi ed equi a chi convive con una fragilità, sia essa una malattia rara, una disabilità o neurodivergenza, ma non solo… perché, prima o poi e in qualche misura, la fragilità riguarda anche tutti e tutte noi!» Alle Bonicalzi

Maggiori informazioni sull’associazione e sulle attività di OSSIGENO sono sul sito: www.diversamentegenitori.it

Per conoscere i laboratori di Alle: www.allebonicalzi.com/aito

#attraversoituoiocchi

Alle Bonicalzi (il suo ritratto incoronato è di Elena Ruffato)

Nessun Commento

Commenta l'articolo: