foto-piedi-scarpe estremità foto-piedi-scarpe estremità foto-piedi-scarpe estremità foto-piedi-scarpe estremità foto-piedi-scarpe estremità foto-piedi-scarpe

ALL’ESTREMITÀ… OPPOSTA

Un evento, di solito,
lo si vuol coperto
dall’inizio alla fine
o – come si dice –
dalla A alla Z.

Una principessa,
nelle fiabe,
la si ricopre d’oro
dalla testa ai piedi.

Un incontro, io,
lo racconto (anche)
attraverso i dettagli tra cui
– sempre interessanti –
i piedi e le scarpe
(e, all’estremità opposta, le mani!).

Perché ciascuno di noi,
anzitutto, sta al mondo.

Occupiamo uno spazio,
calchiamo il suolo.
E il come, o con che cosa
lo facciamo,
racconta molto di noi.

Io, per esempio,
amo portare una scarpa
diversa dall’altra.
E questa sono io
(ma è un’altra storia).